Poltrone e divani letto, sono comodi e validi alleati in casa da non sottovalutare: ideali per sfruttare al meglio lo spazio e per essere sempre pronti ad ospitare amici e parenti.

Molto spesso non si opta per un divano o una poltrona letto perché si teme non siano comodi come i divani o le poltrone tradizionali. Niente di più sbagliato!

Quando si sceglie un divano o una poltrona letto di qualità, la comodità è del tutto identica a quella di un divano standard. Anche da un punto di vista estetico, un divano letto non ha nulla da invidiare ad uno che non lo sia, quando è stato progettato in modo sapiente.

Tuttavia, esistono delle “limitazioni estetiche” dettate dalle presenza del meccanismo letto, che fanno si ad esempio, che la base di un divano letto non possa essere molto distanziata (sollevata) rispetto al pavimento.

Se siete innamorati dei divani slanciati e moderni (con la base decisamente sollevata rispetto al piano pavimento), dovrete ahimè scendere a compromessi. Un divano letto infatti non può avere la base molto distanziata dal piano pavimento. Ciò è dovuto a delle necessità strutturali dettate dal meccanismo letto, e serve anche a preservare la durata della struttura e quindi del divano stesso.

Quali sono le caratteristiche di un divano letto da tenere d'occhio?

Materasso: deve essere ergonomico e rivestito in misto cotone (evitate il tessuto-non-tessuto conosciuto anche come TNT). L'altezza consigliabile è di almeno 10 cm.

Meccanismo letto: purtroppo qui c'è da dire che se non si è esperti, è difficile riuscire a capire se un meccanismo letto è di qualità o meno. Inutile dire che il meccanismo letto è il cuore del divano ed è fondamentale che sia robusto e fatto con materiali di qualità. Poiché costituisce spesso anche uno dei componenti principali di costo del divano stesso, alcuni produttori utilizzano meccanismi di scarsa qualità per ridurre il costo del prodotto e aumentare i margini. 

Seduta: lo spessore e la densità del poliuretano sono fondamentali per garantire qualità e durata. Se la seduta del divano è molto sottile e morbida, molto probabilmente si tratta di un modello economico. Quindi non durerà molto nel tempo e la seduta tenderà ad affossarsi molto presto.

Schienale: la giusta inclinazione e densità dell'imbottitura sono il segreto del successo. Diffidate dagli schienali ripidi, poco elastici o dallo spessore ridotto.

La seduta e lo schienale del divano o poltrona, dovrebbero avere densità differenziate per essere davvero comode: leggermente più sostenuta la seduta e più morbido ed elastico lo schienale.

Struttura: la struttura deve essere solida perché ad essa si aggancia il meccanismo letto. Se state cercando un prodotto che duri nel tempo, prediligete strutture in massello di legno. Truciolato di legno e colla? No grazie!

Infine, un vecchio detto della Nonna che non sbaglia mai: come spendi, mangi! Insomma diffidate dai divani letto dal prezzo troppo basso se state cercando un prodotto che duri nel tempo!